MycoOperation nasce da un’idea di Marco Bonari, Alessandro Colosio, Chiara Dognini, Giovanni Mainetti, Caterina Mola, Filippo Muraro, Andrea Patrizi: l’obiettivo è quello di  creare un materiale alternativo, completamente biodegradabile e dall’impatto ambientale quasi nullo, in grado di sostituire le tonnellate di vaschette in materiale plastico che ogni anno si trovano sugli scaffali dei supermercati. Il prodotto segue un modello di economia circolare, in linea con le direttive europee essendo prodotto a partire da scarti organici e da micelio, un organismo naturale in grado di autoriprodursi. Il materiale utilizzato è un composto polimerico naturale che presenta delle proprietà fisiche controllate, completamente compostabile la cui produzione richiede basso livello di energia.

Il progetto si è aggiudicato il primo premio di Premio Alamo 2020.